In autunno e in inverno sempre più persone decidono di installarle nelle proprie abitazioni una stufa a pellet, una valida alternativa ai tradizionali sistemi di riscaldamento.

La stufa a pellet è, infatti, in grado di produrre una grande quantità di calore in grado di riscaldare gli ambienti della tua casa. Inoltre,ci sono due aspetti da tenere in considerazione: quello ambientale, perché inquinano di meno, e quello economico, perché il pellet ha un costo molto conveniente.

Tuttavia, è importante che la manutenzione avvenga in modo corretto e costante, per assicurarti che il suo funzionamento sia sempre efficiente e non andare incontro a dei problemi come quello dell’accensione.

Come abbiamo già visto, la mancata accensione della stufa a pellet può dipendere da diverse cause che incidono il funzionamento dell’impianto, tra cui il malfunzionamento o il deterioramento della candeletta.

Vediamo allora come e perché testare la candeletta della stufa a pellet.

Cos’è la candeletta stufa a pellet

La candeletta è una resistore elettrico cioè un piccolo elemento che ha l’obiettivo di resistere alla corrente in modo da creare il surriscaldamento dello stesso. Generando calore all’interno della camera di combustione, a contatto con il combustibile provocherà l’accensione della stufa.

Il pellet viene direttamente incendiato dalla fiamma presente nella camera di combustione e il processo va così avanti da solo: una volta avviata la combustione, infatti, la candeletta per stufa a pellet si disattiva.

In altre parole, la candeletta è il principio di accensione del pellet, la scintilla che fa accendere il fuoco. Se il pellet cade nel braciere ma non prende fuoco molto probabilmente la resistenza non sta lavorando correttamente ed è necessario un pezzo di ricambio.

La corretta pulizia della candeletta stufa a pellet

Se le candele non vengono pulite, rimuovendo i residui che si depositano, può succedere che non venga avviata l’accensione della stufa.

Prima di sostituire o testare la candela possiamo provare a pulirla. Vediamo quindi come pulire la candeletta della stufa a pellet.

Prima di fare qualsiasi cosa, è importante spegnere la stufa, lasciarla raffreddare e staccare l’apparecchio dalla corrente. Adesso si può raggiungere la candeletta della stufa e, per esempio, pulirla e disincrostarla usando una piccola spazzola di ferro, simile a quelle per togliere la ruggine.

Come testare candeletta stufa a pellet

Prima di procedere alla sostituzione della candeletta è bene verificare e avere la certezza che questa sia la vera causa della mancata accensione o se invece dipenda dalla scarsa qualità del pellet.

Se poi la pulizia non basta e la stufa continua a non accendersi possiamo testare la candeletta della stufa a pellet utilizzando un multimetro digitale con misuratore di Ohm Ω.

Per osservare se il funzionamento della candeletta è corretto è necessario, infatti, accedere alla scheda di controllo, situata accanto all’ingresso della corrente elettrica.

Anche in questo caso, prima di fare qualsiasi cosa bisogna staccare la presa di corrente del dispositivo per procedere in tutta sicurezza. Si rimuove allora la copertura in corrispondenza del connettore per la corrente elettrica e si accede poi alla scheda logica elettronica. All’interno è possibile distinguere i fili della candeletta per spessore e colore (solitamente diversidagli altri). Seguendoli si arriva alla morsettiera dove è possibile effettuare il test con multimetro digitale con misuratore di Ohm Ω.

Impostato il multimetro per misurare una portata di 2 kOhm, basterà posizionare i puntali in modo che entrambi tocchino i contatti: se il valore riportato dall’apparecchio è diverso da 1 allora non c’è interruzione, dunque la candeletta è salva. Se, invece, il valore è uguale a 1 vuol dire che il circuito è aperto, quindi c’è bisogno di una candeletta di ricambio.

Come sostituire la candeletta stufa a pellet

Per cambiarla è molto importante sapere che non esiste una candeletta che vada bene per tutte le stufe: possono variare per posizionamento, dimensioni e voltaggio e, pertanto, varia anche come si cambia la candeletta.

Puoi comunque leggere come sostituire la candeletta stufa a pellet in questo approfondimento!

Tuttavia, spesso è necessario affidarsi a un esperto del mestiere che conosca la stufa in questione.

I nostri esperti sapranno consigliarti la migliore opzione per ogni situazione di guasto.

Written by Biocalor