Febbraio 5, 2020 Stufe a pellet Nessun commento

Le stufe a pellet sono la soluzione più sicura per chi vuole riscaldare l’ambiente della propria casa con la compagnia del fuoco acceso.

Chi le compra è sempre soddisfatto del risultato e i consumi in cui va a incorrere sono davvero irrisori. Se poi si fa richiesta di Conto Termico, con il 65% di rimborso sulle spese totali, i clienti sono ancora più felici di acquistare una stufa a pellet per la propria casa.

La classifica è stata stilata a partire dalle stufe a pellet vendute da Biocalor, alle preferenze dei clienti, alle loro esigenze di riscaldamento e anche in base al design delle stufe, perché anche l’occhio vuole la sua parte!

Ecco le 5 migliori stufe a pellet per il 2020.

Iris Phebo Stufe

La prima classificata è di Phebo Stufe, la Iris da 11,8 kW. Una stufa pratica, in metal ceramica e salvaspazio. I dettagli decorati a mano la rendono unica e la possibilità di canalizzazione ha convinto molti acquirenti indecisi.

Il modello in metallo, la Hera, sempre da 11,8 kW di potenza è molto simile, le caratteristiche che le accomunano sono:

  • la programmazione settimanale e giornaliera;
  • il rivestimento metallico;
  • l’uscita fumi superiore;
  • i piedini registrabili;
  • il braciere in ghisa;
  • colori rivestimento metallico a scelta scala RAL;
  • cassetto raccogli cenere.

Fenice 9 Phebo Stufe

Phebo Stufe si aggiudica anche il secondo posto con la Fenice 9 da 8,6 kW, linea semplice ma grandi potenzialità. Le sue dimensioni accontentano molti clienti con piccoli spazi da riscaldare, ottima da posizionare nei luoghi di passaggio stretti.

Per l’alto rendimento e le ottime prestazioni questa stufa ha tutte le caratteristiche per aderire all’incentivo del Conto Termico 2.0, tra cui:

  • cronotermostato con pannello LCD;
  • rivestimento in metallo verniciato a polvere;
  • vetro autopulente;
  • uscita fumi superiore;
  • braciere in ghisa;
  • cassetto raccogli cenere.

Inoltre tra gli optional ci sono il telecomando, la possibilità di canalizzazione da più lati e il modulo wi-fi.

Turbo Compact Glass Moretti Design

Con una palette di 5 colori la Turbo Compact Glass da 10 kW si aggiudica il terzo posto, ma oltre la vasta scelta di colori questa stufa a aria canalizzata comprende ottime caratteristiche:

  • 2 uscite posteriori;
  • ventilazione frontale;
  • uscita fumi multilaterale;
  • sistema di controllo;
  • cronotermostato con pannello di controllo.

Tra le opzioni aggiuntive si può avere il telecomando per il controllo da remoto, ma a convincere i clienti di Biocalor è sicuramente l’estetica.

Anche questa è compatibile con il Conto Termico 2.0.

Turbo Clessidra Glass Moretti Design

La prima tra le semifinaliste è la Turbo Clessidra Glass da 13 kW. Le decorazioni sulla ceramica hanno conquistato i clienti più dubbiosi, ma l’aspetto estetico non è l’unico punto di forza di questa stufa. Tra gli altri:

  • 2 uscite posteriori;
  • ventilazione frontale;
  • uscita fumi posteriore;
  • cronotermostato;
  • sistema di controllo.

Il Conto Termico 2.0 comprende anche questo modello per la richiesta di incentivo.

Asia Phebo Stufe

La quinta e ultima stufa della classifica di Biocalor è Asia da 13 kW in metallo. Perfetta per una posizione angolare, pronta

all’installazione e con la possibilità di essere canalizzata. Questa stufa con numerose varianti di colore ha numerose caratteristiche:

  • la programmazione settimanale e giornaliera;
  • il rivestimento metallico;
  • l’uscita fumi superiore;
  • i piedini registrabili;
  • il braciere in ghisa e cassetto raccogli cenere.

 

Tra tutti i modelli elencati e quelli disponibili in negozio i nostri esperti sapranno indicarti quale sia la stufa più adatta alla tua abitazione.

Affidati a Biocalor per l’acquisto di una nuova stufa in sostituzione di un vecchio apparecchio con l’adesione al Conto Termico 2.0, potrai avere un rimborso fino al 65% sul totale della spesa.

Written by Biocalor